entrata-museo2 sala-preromana2

Scheda

Curia e complesso cultuale romani presso Ristorante “Dodici Apostoli” – Verona

Vicolo Corticella San Marco 3 (Ristorante "Dodici Apostoli") – 37100 Verona (VR)
Tel. 045 596999 – Fax 045 591530
Presentazione


L’area archeologica nella cantina del Ristorante "Dodici Apostoli" comprende alcuni resti del complesso forense di Verona romana, in particolare parte della curia, di un edificio forse collegato al culto imperiale, e un tratto stradale, tutti complessivamente riferibili al I sec. d.C.

Storia della ricerca e degli studi

Gli scavi furono condotti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto alla fine degli anni Ottanta, in seguito a lavori di ristrutturazione del ristorante.

Contesto geografico e urbanistico

Verona sorge lungo il fiume Adige, nel punto in cui questo entra nella Pianura Padana, a una trentina di chilometri a est del lago di Garda. È situata a 59 metri sul livello del mare, ai piedi dei monti Lessini. L’area archeologica si trova nel cuore del centro cittadino odierno e di quello romano, rispetto al quale si collocava lungo il lato occidentale del foro.

Cronologia

I sec. d.C. (prima metà)

Descrizione

L’area archeologica nella cantina del Ristorante "Dodici Apostoli" conserva una porzione del settore a ovest del foro di Verona e comprende parte della curia e del primo asse viario a ovest della piazza forense, nonché i limiti dell’isolato ad ovest di quest’ultimo.
La realizzazione della piazza risale alla metà del I sec. a.C., quando venne pure costruito il complesso capitolino. La monumentalizzazione della zona occidentale del Foro avvenne tuttavia qualche decennio dopo, nella prima metà del I sec. d.C. e a seguito di un piano di espropri. A questo momento risale la realizzazione della curia e del complesso religioso a ovest della curia.
Della curia rimane oggi un tratto del rivestimento occidentale del podio della curia (in pianta: A), un podio modanato conservato per 5,8 metri di altezza. A ovest di questo è possibile vedere un tratto del primo asse viario a ovest del foro, pavimentato in grandi lastre di calcare veronese e con i marciapiedi laterali (in pianta: B). Sul lato occidentale della strada, opposto alla curia, è possibile vedere infine circa 37 metri del fronte esterno del muro di fondo del podio di un complesso religioso probabilmente dedicato al culto imperiale. L’edificio occupava l’intero isolato ed era costituito da una grande area sopraelevata, delimitata da porticati (in pianta: C).


Accesso

Tipo di Accesso: Negli orari di apertura

Visitabilità: Interno

Biglietto: No

Accesso per le Scuole

Orari

Giorni di Apertura
Orario Quando Specifiche
Unico Martedì 12-14, 19-22
Unico Mercoledì 12-14, 19-22
Unico Giovedì 12-14, 19-22
Unico Venerdì 12-14, 19-22
Unico Sabato 12-14, 19-22
Unico Domenica 12-14

Tempo suggerito per la visita (in minuti): 20

Servizi didattici

Pannellistica


Bibliografia di riferimento

Cavalieri Manasse G., Verona, in Il Veneto nell’età romana, II, a cura di Cavalieri Manasse G., Verona 1987, pp. 24-27.
Cavalieri Manasse G., Nuove indagini nell’area del Foro di Verona. Scavi 1989-2004, in “Forum et basilica” in Aquileia e nella Cisalpina romana, Antichità AltoAdriatiche, XLII, a cura di Mirabella Roberti M., 1995, pp. 241-272.
Archeologia a Verona , a cura di Bolla M., Milano 2000, pp. 43-44.
I luoghi della cultura , Roma 2006, pp. 385.
Bonetto J., Veneto (Archeologia delle Regioni d’Italia), Roma 2009, pp. 445.


stampa scheda sintetica stampa scheda estesa (solo testo) stampa scheda per le scuole info