Scegli la provincia


Scopri i musei e i siti archeologici del Veneto scegliendo tra le province della Regione...

 

sala2-a sala1-d

Aggiornamenti

logoInvia un aggiornamento
o una notifica

I responsabili di Musei o Siti archeologici possono notificare eventi, attività o chiedere modifiche tramite la pagina specifica.

immagine

Siti Padova

s-pd_domusromaneeste

Ubicata nel settore nord-ovest della città romana, l'area archeologica di Via Albrizzi si compone di tre edifici abitativi disposti lungo un tratto di strada basolata con marciapiedi laterali. Due degli edifici abitativi sono stati interpretati come domus a cortile interno.

16 Foto

s-pd_teatrocomplessotermalemontegrotto

Presso l’area archeologica di Viale Stazione è possibile visitare i resti di un complesso monumentale di epoca romana, un luogo dedicato alla cura del corpo e dello svago comprendente un teatro di non grandi dimensioni, un complesso termale e un ninfeo.

10 Foto

s-pd_anfiteatropadova

L’anfiteatro romano di Padova, che si colloca all’interno dei Giardini dell’Arena, è riferibile ad età augustea (27 a.C. - 14 d.C.) e si conserva oggi solo in parte. In particolare sono visibili i resti del muro ellittico mediano, parzialmente conservati in alzato.

2 Foto

s-pd_pontesanlorenzo

Il ponte romano, costruito nel I sec. a.C., è costituito da tre arcate a sesto ribassato in conci calcarei e di trachite.

1 Foto

s-pd_stradaromanabancaantonveneta

Al piano interrato della Banca Antonveneta è accessibile un'area archeologica dove è possibile vedere un tratto di strada romana di I sec. a.C. (in pianta: A) con tratti di costruzioni adiacenti coeve, un tratto di pavimentazione del III-IV sec. d.C. (in pianta: B) e due strutture di età medievale (in pianta: C e D).

9 Foto

s-pd_abitatolemotte

Il sito di "Le Motte di Sotto" consente di visitare quanto resta di un abitato di epoca pre e protostorica ed è costituito da un argine costruito nell'età del Bronzo e rimaneggiato agli inizi dell'età del Ferro, nonché dall'area abitativa racchiusa al suo interno, oggi non più visibile nelle sue parti costitutive.

8 Foto

s-pd_palazzomaldura

L’area archeologica nel cortile di Palazzo Maldura conserva i resti di una delle tre principali necropoli di Padova romana. Sono in particolare visibili i resti di un recinto funerario databile alla prima metà del I sec. d.C., all’interno del quale è stata rinvenuta un’urna ossuario contenente le ceneri del defunto.

7 Foto