scavi-scaligeri4 sala1-h

Scheda

Antiquarium – Loreo

Riviera Marconi 53 – 45017 Loreo (RO)
Tel. 0426 336811 – Fax 0426 669186
Presentazione


L’Antiquarium fu allestito nel 2004 presso la Torre civica del Comune di Loreo, con la finalità di valorizzare la cultura e le tradizioni storico-artistiche dell’area del Delta del Po, creando un polo di attrazione turistica. Il centro focale della raccolta è rappresentato dai materiali rinvenuti negli scavi della grande villa rustica di Corte Cavanella, condotti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto tra il 1981 e il 1990.

Descrizione

Nella prima sala, dotata di quattro grandi pannelli che illustrano la storia del territorio di Loreo, si trovano tre vetrine contenenti i reperti di età romana rinvenuti nei pressi dell’insediamento rustico di Corte Cavanella. La grande villa romana doveva sorgere su una barena sopraelevata, all’interno di uno specchio lagunare, presso un canale che la metteva in comunicazione con il mare. La particolare posizione influenzò le tecniche di costruzione, volte a consolidare il terreno, e la durata della struttura, che fu usata dall’inizio del I sec. d.C. all’inizio del V sec. d.C. La sua importanza è da accostare a questa specifica ubicazione, che le permise di diventare un punto strategico di snodi commerciali sia marittimo-fluviali che terrestri. E’ possibile infatti identificare questa villa con la Mansio Fossis citata dagli itinerari antichi, una stazione di sosta sita lungo la prosecuzione della via Popilia verso nord.
I reperti contenuti all’interno delle tre vetrine consistono perlopiù in vasellame da cucina (olle a fondo convesso in ceramica comune del II sec. d.C.), oggetti di lusso (frammenti di colli e fondi di hydriai in vetro, un ago e spilloni in osso lavorato), vasellame da mensa (coppette e piatti in ceramica sigillata norditalica e boccali in ceramica a pareti sottili) e oggetti d’arredo della villa (lucerne di tipo "Firmalampen").

La prima parte della seconda sala è dedicata alle barche e alla navigazione fluviale, visto l’importante ritrovamento presso Corte Cavanella di due imbarcazioni lignee di età romana. La seconda parte, invece, tratta della continuità abitativa del territorio di Loreo in età medievale e, in seguito, rinascimentale. Al centro della sala è presente una vetrina che raccoglie le anfore da trasporto, provenienti sempre dal contesto romano di Corte Cavanella, che ne confermano il ruolo commerciale e produttivo. Accanto a questa sono esposti un plastico del complesso monumentale e una foto aerea del territorio di Loreo.


Accesso

Tipo di Accesso: Su prenotazione

Biglietto: No

Accesso per le Scuole

Orari

Giorni di Apertura
Orario Quando Specifiche
Estivo/Invernale Martedì Solo su prenotazione solo la mattina
Estivo/Invernale Sabato Solo su prenotazione tutto il giorno

Tempo suggerito per la visita (in minuti): 20

Servizi didattici

Guide a stampa
Italiano

Pannellistica
Italiano

Didascalie delle opere
Italiano

Postazioni informatiche

Visite guidate


Bibliografia di riferimento

Da Mansio Fossis a Portus Laureti a Loreo: 2000 anni di storia del Delta del Po , Porto Viro 2004, pp. 14-27.
Bonetto J., Veneto (Archeologia delle Regioni d’Italia), Roma 2009, pp. 388.


stampa scheda sintetica stampa scheda estesa (solo testo) stampa scheda per le scuole info