pan-granze sez-b-4

Scheda

Casa e strada romane presso il Duomo – Vicenza

Piazza Duomo 8 (Duomo) – 36100 Vicenza (VI)
Presentazione


L’area archeologica conserva resti di edifici del settore sud-occidentale del municipium di Vicenza, appartenenti a un arco cronologico che va dalla fine del I sec. a.C. all’epoca tardoantica. La zona era occupata da strutture probabilmente riferibili ad edifici privati. Resti strutturali sono stati rinvenuti sotto la navata, nella cripta e sotto la sacrestia. Attualmente è visitabile soltanto un tratto di strada basolata sotto la sacrestia.

Storia della ricerca e degli studi

Le prime strutture sotto la navata e la strada furono messe in luce tra il 1946 e il 1948 nel corso di scavi condotti dall’allora Soprintendenza alle Antichità delle Venezie, in occasione della costruzione della nuova sacrestia. Importanti resti di epoca romana e paleocristiana vennero in luce nella stessa epoca sotto la navata del Duomo e sono oggi in corso di restauro e allestimento da parte della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto. Altre strutture di epoca romana, anch’esse riferibili ad abitazioni, furono messe in luce tra il 1975 e il 1977, sotto la cripta della chiesa, reinterrate dopo lo scavo e oggi non più visibili.

Contesto geografico e urbanistico

Vicenza sorge nella pianura centro occidentale del Veneto ad una quota media ci circa 40 m slm ed è cinta a sud dai Colli Berici, e a ovest nord-ovest dalle propaggini sud orientali dei monti Lessini. L’area archeologica qui descritta si colloca nel cuore del centro moderno, corrispondente al quartiere sud-occidentale della città romana.

Cronologia

I sec. a.C. (fine) – età tardoantica

Descrizione

Sotto il Duomo di Vicenza si conservano tracce del quartiere sud-occidentale del municipium di Vicenza. Il quartiere si articolava in isolati di circa 80 m di lato il cui orientamento coincide con quello del decumano massimo, corrispondente all’odierno Corso Palladio. Le strutture rinvenute di epoca romana consistono in resti di muri e di pavimentazioni probabilmente riferibili a edifici privati e in un tratto di strada basolata.
Il tratto di strada si trova a circa 3 m di profondità dall’attuale livello di calpestio. Il piano stradale è lastricato e ha una larghezza di 3,8 m, con marciapiedi su entrambi i lati, larghi circa 0,5 m. L’infrastruttura è riferibile genericamente a un periodo compreso tra la fine del I sec. a.C. e l’inizio del I sec. d.C. Si tratta di uno dei decumani minori appartenenti al settore meridionale della città, parallelo al decumano principale coincidente con il tratto urbano della Via Postumia (Corso Palladio).
Una vasta area archeologica si trova sotto la navata del Duomo, allestita negli anni Cinquanta e successivamente chiusa al pubblico, attualmente cantiere per la realizzazione di un progetto pluriennale di restauro e valorizzazione da parte della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto. Vi sono conservati diversi ambienti riferibili probabilmente ad abitazioni di epoca romana su cui si impostano, con una complessa successione stratigrafica, i resti dei primi edifici cristiani precedenti l’attuale Duomo.


Accesso

Tipo di Accesso: Su prenotazione

Visitabilità: Interno

Biglietto: No

Accesso per le Scuole
Su prenotazione

Orari

Per prenotazioni, la segreteria è aperta: mercoledì 10-12 e 16.30-18, sabato 10-12)

Tempo suggerito per la visita (in minuti): 40

Servizi didattici

Pannellistica

Visite guidate
Visite guidate realizzate da C.T.G. – Gruppo Animatori Culturali-Ambientali (tel. 0444 226626; segreteria: mercoledì 10-12 e 16.30-18, sabato 10-12)

Attività didattiche
Attività didattiche realizzate da C.T.G. – Gruppo Animatori Culturali-Ambientali (tel. 0444 226626; segreteria: mercoledì 10-12 e 16.30-18, sabato 10-12)

Biblioteca/Centro di Documentazione


Bibliografia di riferimento

Forlati Tamaro B., Il Duomo di Vicenza. Ritrovamenti e scoperte, in Il Duomo di Vicenza, a cura di Forlati Tamaro B., Forlati F., Barbieri F., Vicenza 1956, pp. 9-159.
Maioli M.G., Il Duomo di Vicenza: risultati dei saggi di scavo nella cripta, in Aquileia Nostra, XLVIII, 1977, pp. 209-236.
Mangani E., Rebecchi F., Strazzulla M.J. , Emilia, Venezie (Guide Archeologiche Laterza), Bari 1981, pp. 151.
Rigoni M., Vicenza, in Il Veneto nell’età romana, II, a cura di Cavalieri Manasse G., Verona 1987, pp. 113.
Fiaccadori G., Dalle origini alla prima età gotica, in La cattedrale di Vicenza, a cura di Barbieri G., Vicenza 2002, pp. 9-12.
I luoghi della cultura , Roma 2006, pp. 387.
Bonetto J., Veneto (Archeologia delle Regioni d’Italia), Roma 2009, pp. 465-466.


stampa scheda sintetica stampa scheda estesa (solo testo) stampa scheda per le scuole info