Scegli la provincia


Scopri i musei e i siti archeologici del Veneto scegliendo tra le province della Regione...

 

sala1-b mura-porta-e-strada-romana-2

Aggiornamenti

logoInvia un aggiornamento
o una notifica

I responsabili di Musei o Siti archeologici possono notificare eventi, attività o chiedere modifiche tramite la pagina specifica.

immagine

Scheda itinerario

Verona romana

Itinerario di tipo: Urbano

Presentazione

Il percorso si snoda tra le principali evidenze oggi visibili della Verona di età romana. È questa la città del Veneto che meglio conserva l’impianto urbanistico ortogonale (con strade, ponti, mura, porte) e i principali monumenti pubblici (piazza del foro, teatro, anfiteatro) realizzati dai Romani tra il I sec. a.C. e il IV-V sec. d.C. Il centro urbano sorse lungo il tracciato della via Postumia (costruita nel 148 a.C. a collegare Genova ad Aquileia), entro un’ansa del fiume Adige, intorno alla metà del I sec. a.C., e si dotò nel corso dei secoli di tutte le strutture necessarie alla vita pubblica e privata, le quali, eccezionalmente conservate e musealizzate, costituiscono per il turista odierno una straordinaria occasione per comprendere come doveva apparire Verona nelle sue prime fasi di vita. Alla visione dei resti archeologici in situ è affiancata la visita dei due più importanti musei archeologici della città, all’interno dei quali si trovano notevolissime testimonianze materiali romane (mosaici, statue, ceramiche, bronzi, vetri, iscrizioni) rinvenute nel territorio veronese o provenienti dalle collezioni di illustri cittadini dei secoli scorsi.


Tappe del percorso
TAPPA

1
Verona – Museo Civico Archeologico al Teatro romano
Regaste Redentore 2, 37129 Verona – mappa
Tel. 045 8000360 – Fax 045 8010587
Il Museo Archeologico al Teatro romano fu inaugurato nel 1924 negli ambienti dell’ex convento dei Gesuati di San Gerolamo, eretto nel tardo Quattrocento alle spalle del teatro stesso. L’esposizione è organizzata su alcune terrazze poste a quote diverse, oltre che negli ambienti conventuali; propone materiali dell’edificio teatrale, da Verona e provincia e da collezioni acquisite nel corso del tempo. Il Museo Archeologico al Teatro romano costituisce uno straordinario esempio di museo della città, collocato in una delle zone panoramicamente più suggestive e archeologicamente più interessanti di tutta Verona.
TAPPA

2
Verona – Teatro romano
Regaste Redentore 2, 37129 Verona – mappa
Tel. 045 8000360 – Fax 045 8010587
Il Teatro romano di Verona fu costruito verso la fine del I sec. a.C. Oggi sono visibili i resti dell’edificio scenico, dell’orchestra, della cavea, di due ordini di gallerie e di un loggiato sommitale.
TAPPA

3
Verona – Ponte Pietra
Ponte Pietra, 37100 Verona – mappa
Ponte Pietra congiungeva il centro cittadino romano al quartiere del teatro ed era costituito da una sequenza di cinque arcate, delle quali ne rimangono oggi solo due, prossime alla riva sinistra dell’Adige.
TAPPA

4
Verona – Casa, strade ed edifici pubblici romani e tardoantichi presso il Centro Internazionale di Fotografia
Piazza Viviani (Centro Internazionale di Fotografia "Scavi Scaligeri"), 37100 Verona – mappa
Tel. 045 8007490
L’area archeologica conserva strutture comprese fra il I sec. a.C. e il XV sec. d.C., in particolare parte del complesso forense e di un quartiere abitativo di Verona romana e tardoantica.
TAPPA

5
Verona – Porta romana "Borsari"
Corso Porta Borsari, angolo con Via A. Diaz, 37100 Verona – mappa
Porta Borsari, costruita verso la fine del I sec. a.C. e ristrutturata verso la metà del I sec. d.C., era una delle porte urbiche di Verona romana e segnava l’ingresso della via Postumia in città.
TAPPA

6
Verona – Arco onorario romano dei Gavi presso Piazzetta Castelvecchio
Corso Cavour 43, Piazzetta Castelvecchio, 37100 Verona – mappa
L’Arco dei Gavi è un monumento del I sec. d.C. fatto costruire da una importante famiglia veronese, la gens Gavia, con finalità autocelebrative. In origine esso era stato eretto lungo la via Postumia, la grande strada consolare che toccava Verona. Nel 1805, tuttavia, fu smontato perché ritenuto di intralcio per il traffico. Venne ricostruito nel 1932, in luogo diverso dall’originale: la collocazione originaria è tuttavia riconoscibile per la segnalazione della posizione delle basi dei pilastri sul selciato di fronte all’ingresso al Museo di Castelvecchio, in Corso Cavour.
TAPPA

7
Verona – Museo Lapidario Maffeiano
Piazza Bra 28, 37121 Verona – mappa
Tel. 045 590087
Il Museo Lapidario Maffeiano, sito nello spazio antistante al Teatro Filarmonico, nella centralissima Piazza Bra, fu costruito nella prima metà del Settecento per esporre la raccolta di iscrizioni creata da Scipione Maffei (1675-1755), che inizialmente riordinò le epigrafi presenti presso l’Accademia Filarmonica e in un secondo momento le integrò con numerose nuove acquisizioni. La grande novità di questo museo, al momento della sua fondazione, fu il carattere pubblico dell’esposizione, inteso non tanto come status giuridico ma come forma di fruizione. Si trattava infatti del luogo idoneo per svolgere una dichiarata funzione didattica e per avvicinare i cittadini alla cultura.
TAPPA

8
Verona – Anfiteatro romano "Arena"
Piazza Bra 1, 37100 Verona – mappa
Tel. 045 8003204
L’edificio romano che domina piazza Bra è uno degli anfiteatri meglio conservati e più grandi del mondo romano, sede oggi di manifestazioni di vario genere. Ha pianta ellittica di circa 152 x 123 m e si conserva oggi per parte dell’anello esterno e della cavea.
TAPPA

9
Verona – Domus romana presso Banca Popolare di Piazza Nogara
Via Zambelli 26 (Banca Popolare di Verona), 37100 Verona – mappa
La domus di Piazza Nogara è una degli esempi meglio conservati di edilizia privata romana a Verona e in Italia Settentrionale. Fu costruita alla fine del I sec. a.C. e successivamente ristrutturata fra il II e il III sec. d.C., quando vennero aggiunti i mosaici oggi eccezionalmente conservati nell’area archeologica.
TAPPA

10
Verona – Porta romana "dei Leoni"
Via Leoni, angolo con Via Amanti, 37100 Verona – mappa
Porta Leoni costituiva uno degli ingressi principali a Verona romana, al limite sud del cardine massimo e venne costruita nella seconda metà del I sec. a.C. e ristrutturata nel I sec. d.C.

NOTE LOGISTICHE
Tempi: una giornata
Distanza: 3,5 km circa, da percorrere a piedi, nel centro storico (chiuso al traffico) della città
Indicazioni relative al percorso: Si consiglia il posteggio dell’auto nel parcheggio (a pagamento) di piazza Isolo, situato nelle immediate vicinanze della prima tappa e poco distante dall’ultima tappa del percorso.