scavi-scaligeri8 sala-romana3

Scheda

Teatro romano – Verona

Regaste Redentore 2 – 37129 Verona (VR)
Tel. 045 8000360 – Fax 045 8010587
Presentazione


Il Teatro romano di Verona fu costruito verso la fine del I sec. a.C. Oggi sono visibili i resti dell’edificio scenico, dell’orchestra, della cavea, di due ordini di gallerie e di un loggiato sommitale.

Storia della ricerca e degli studi

L’area del Teatro romano di Verona venne abbandonata in età antica e successivamente occupata da diverse costruzioni civili e religiose. La riscoperta dell’edificio avvenne nel XVIII e nel XIX secolo vennero condotte le prime ricerche archeologiche ad opera di A. Monga, con la demolizione di alcuni degli edifici precedentemente costruiti sul teatro e lo scavo parziale della cavea. Nel 1904 tutta l’area venne acquistata dal Comune di Verona e, fino al 1914, le rimanenti case soprastanti furono demolite, la cavea venne svuotata e si procedette ad un intervento di parziale ricostruzione delle architetture.

Contesto geografico e urbanistico

Verona sorge ai piedi dei monti Lessini e ad una trentina di chilometri ad est del Lago di Garda. Essa si colloca nell’ansa formata dal fiume Adige al suo ingresso nella Pianura Padana, ad una quota di 59 metri sul livello del mare. L’area archeologica oggetto di questa visita si colloca nel centro odierno di Verona. Rispetto all’abitato romano essa sorgeva sulla riva sinistra dell’Adige, in una zona decentrata rispetto al foro che nel corso del I sec. a.C. fu oggetto di una complessiva ristrutturazione.

Cronologia

I sec. a.C. (fine)

Descrizione

Della scena (in pianta: A) restano le sostruzioni della parte orientale e i due ambienti laterali di accesso al palcoscenico. Il retrostante muro di frontescena era scandito da tre porte ed era decorato da colonne.
Sotto il palcoscenico si trova la fossa scenica (in pianta: B), dove sono visibili elementi quadrangolari in pietra, con fori per lo scorrimento delle corde che, con un sistema di contrappesi, servivano per alzare o abbassare il sipario.
L’orchestra (in pianta: C) ha un diametro di 15,30 metri e presenta i resti di una pavimentazione in marmi policromi. Tra l’orchestra e la cavea, alla base delle gradinate, corre un canale per il deflusso delle acque piovane.
La cavea (in pianta: D), in gran parte ricostruita, si appoggia in parte alla collina e in parte a muri radiali di sostegno. Essa è costituita da gradoni in calcare bianco ed è suddivisa in senso verticale da cinque scalette in marmo rosso locale. In senso orizzontale un camminamento, la prima precinzione, suddivide la cavea in due settori orizzontali o meniani. I 23 gradoni del primo meniano, inferiore, sono stati ricomposti nel 1912. Oltre il secondo meniano era una galleria in parte scavata nella collina, coronata da un loggiato formato da una serie di archetti al quale si accede percorrendo la scalinata occidentale.


Accesso

Tipo di Accesso: Negli orari di apertura

Visitabilità: Interno

Biglietto: Si

Prezzo: Intero 4,50 €; Ridotto (gruppi, over 60 anni, studenti, Mantova Verona Card) 3,00 €; Ridotto scuole e ragazzi (8-14 anni, solo accompagnati) 1 €; Residenti a Verona over 65 anni gratuito; Verona Card (1 giorno) 10 €; Verona Card (3 giorni) 15 €.

Accesso per le Scuole

Orari

Giorni di Apertura
Orario Quando Specifiche
Unico Lunedì 13.30-19.30
Unico Martedì 8.30-19.30
Unico Mercoledì 8.30-19.30
Unico Giovedì 8.30-19.30
Unico Venerdì 8.30-19.30
Unico Sabato 8.30-19.30
Unico Domenica 8.30-19.30

Il biglietto dà accesso sia al Teatro romano sia al Museo Archeologico.

Tempo suggerito per la visita (in minuti): 60

Servizi per l’utenza

Servizi igienici
Bagni del Museo Civico

Servizi didattici

Brochure
Guide a stampa
Brochure e guida a stampa disponibili presso la biglietteria.

Visite guidate
Per visite guidate a gruppi di adulti, in italiano e in lingue straniere, rivolgersi alle numerose associazioni di guide turistiche autorizzate presenti a Verona.

Attività didattiche
Dal lunedì al venerdì: ore 9.00-13.00 e 14.00-16.15
Tel 045 8036353 – Tel/fax 045 597140 – Fax 045 8000466
aster.segreteriadidattica@comune.verona.it – www.didamusei.it
Prezzo: 1 ora: 46,00 €; 1,5 ore: 56,00 €; 2 ore: 66,00 €; 3 ore: 92,00 €; 1 giornata: 138,00 €.
Eventuali offerte saranno comunicate al momento della prenotazione.
I percorsi didattici sono offerti gratuitamente (fino ad esaurimento della disponibilità) alle Scuole del Comune di Verona. L’ingresso ai musei è a pagamento, con la tariffa ridotta per le scuole.

Biblioteca/Centro di Documentazione


Bibliografia di riferimento

Beschi L., Verona romana. I monumenti, in Verona e il suo territorio, I, Verona 1960, pp. 369-352.
Franzoni L., Nuovi elementi per la conoscenza del teatro romano di Verona, Verona 1961.
Mangani E., Rebecchi F., Strazzulla M.J. , Emilia, Venezie (Guide Archeologiche Laterza), Bari 1981, pp. 164-165.
Basso P., Architettura e memoria dell’antico. Teatri, anfiteatri e circhi della Venetia romana, Roma 1999, pp. 298-306.
Archeologia a Verona , a cura di Bolla M., Milano 2000, pp. 13-28.
Tosi G. , Gli edifici per spettacoli nell’Italia romana, Roma 2003, pp. 537-540.
Bonetto J., Veneto (Archeologia delle Regioni d’Italia), Roma 2009, pp. 448.


stampa scheda sintetica stampa scheda estesa (solo testo) stampa scheda per le scuole info